Tabaccherie in difficoltà: come aumentare il fatturato?

del 20/01/2022

Tabaccherie in difficoltà: come aumentare il fatturato?

La crisi economica e la diffusione della sigaretta elettronica hanno messo a rischio la sopravvivenza di un quinto delle tabaccherie esistenti. Cosa possono fare quindi le tabaccherie in difficoltà per aumentare le vendite e risollevare i guadagni? Scoprilo subito nel nostro ultimo articolo.

INDICE:

  1. Perché molte tabaccherie sono in difficoltà economica?
  2. Quanto guadagna il proprietario di una tabaccheria?
  3. Come aumentare il fatturato di una tabaccheria?
  4. Cosa poter mettere nella tabaccheria?
  5. Come richiedere le visure catastali in tabaccheria?

Perché molte tabaccherie sono in difficoltà economica?

Più o meno tutti abbiamo bisogno di andare in una tabaccheria, per comprare sigarette, fare un ricarica, acquistare biglietti, marche da bollo e molto altro. Eppure, come dicevamo in apertura, il business del tabaccaio sta vivendo un duro periodo di crisi dovuto per lo più alla crisi economica e al calo del consumo di tabacco in favore delle sigarette elettroniche, spesso considerate più salutari.

Quanto guadagna il proprietario di una tabaccheria?

Dare una stima dei guadagni delle tabaccherie non è immediato. Dipende, infatti, da una serie di variabili come, ad esempio, il numero di servizi offerti. Tra l’altro, non tutti i tabaccai sono uguali: alcuni vendono soltanto articoli da fumo, mentre altri offrono altri servizi come il pagamento di multe e l’acquisto di biglietti. Come si può intuire, quanto più numerosi sono i servizi, tanto più alte saranno le potenziali entrate. Inoltre, il fatturato di una tabaccheria è influenzato anche dalla sua posizione, da quante persone passano in quella zona e altro ancora.

Come riportato sul sito Federazione Italiana Tabaccai, comunque, il fatturato medio di una tabaccheria si aggira intorno ai 1300 euro al mese. Questo valore si ottiene sulla base del volume di affari totale, compresi anche gli altri servizi su cui al tabaccaio spettano aggi tra il 5% e l’8%. In alcuni casi, comunque, una tabaccheria può arrivare ad ottenere anche un’entrata di 2000 euro mensili.

Come aumentare il fatturato di una tabaccheria?

Per evitare di chiudere l’attività, si possono valutare diverse soluzioni per rendere la tabaccheria innovativa. Chi rileva oppure gestisce da tempo questa attività, infatti, deve prendere atto del fatto che il consumo di tabacco sta diminuendo sempre più. Un esercizio basato soltanto sulla vendita di sigari e sigarette, di conseguenza, non può avere futuro, complici la concorrenza e le imposte alte.

Vediamo, quindi, alcune idee su come incrementare le vendite della propria attività:

  • concentrarsi sui prodotti più venduti,
  • ottimizzare il mestiere del tabaccaio,
  • introdurre nella tabaccheria altri servizi.

Cosa poter mettere nelle tabaccherie in difficoltà?

I prodotti più venduti in tabaccheria sono sempre le sigarette, i valori bollati, i biglietti della lotteria e i gratta e vinci. Su questi prodotti, tuttavia, il venditore non ha grandi margini di guadagno. Per questo motivo, infatti, aggiungere all’offerta nuovi prodotti è un’ottima strategia. Dei nuovi prodotti sempre più gettonati, ad esempio, sono tutti gli accessori per le sigarette elettroniche. Oggi la scelta di kit e liquidi è molto vasta e presenta una qualità tale da mettere in crisi il settore dei tabacchi.

Altre idee sono quelle di inserire nelle tabaccherie anche le ricevitorie oppure dei bar, che offrono al cliente la possibilità di giocare al alle slot machine e nel frattempo ordinare un caffè. Più servizi correlati si offrono, maggiore è la spesa che un potenziale cliente può fare, in modo da incrementare le vendite complessive nella tabaccheria.

Non tutti sanno, inoltre, che nelle tabaccherie si possono vendere ai propri clienti anche visure catastali, ipotecarie e camerali e certificati della Pubblica Amministrazione. Ti spieghiamo come funziona nel prossimo paragrafo.

Come rivendere le visure catastali in tabaccheria?

Grazie all’affiliazione con VisureNetwork®, è possibile rivendere nuovi servizi ai propri clienti in modo davvero intuitivo. È sufficiente che la tabaccheria sia dotata di un computer, una connessione internet ed una stampante.

Per richiedere i servizi, una volta effettuato l’accesso alla piattaforma di VisureNetwork®, basterà compilare il modulo online con i dati essenziali richiesti ed inviare l’ordine. La visura sarà resa disponibile in pochi secondi grazie ad un collegamento automatizzato con la banca dati del Catasto. Il vantaggio non sta solo nella celerità di consegna, ma anche nell’operatività. Si tratta di un servizio, infatti, che è sempre attivo tutti i giorni dell’anno, festivi inclusi, ed in qualsiasi orario.

Gestisci una tabaccheria e vuoi rivendere anche tu questi servizi? Scopri come diventare nostro Affiliato!

    *Nome

    *Cognome

    *E-mail

    *Cellulare

    *Società

    Sito web

    Messaggio

    Dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy ed accetto il trattamento dei dati ai sensi del GDPR2016/679.

     

     

    Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in Digital Marketing. Attualmente ricopro il ruolo di Content Marketing Specialist presso VisureNetwork® e aiuto i lettori del suo blog a restare sempre aggiornati sulle novità in ambito di business, economico e commerciale.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *