Innovare in azienda: 5 consigli per l’innovazione nelle PMI

del 15/09/2020  (ultima revisione 11/12/2020)

Innovare in azienda: 5 consigli per l’innovazione nelle PMI

In un mondo degli affari frenetico come quello in cui viviamo, l’innovazione aziendale è la carta da giocare per garantirsi un successo a lungo termine. Dopotutto, se la tua azienda non si sta innovando e non si sta reinventando, allora, stanne certo, sta perdendo terreno rispetto ai competitor. Innovare in azienda deve essere la costante linea guida della tua impresa.

Non solo i tuoi concorrenti cercano costantemente di scoprire nuove opportunità per i loro team di sviluppo prodotto e marketing, ma è importante notare che il mercato è anche alla ricerca di novità in ogni settore. Questa tendenza richiede ai leader aziendali di guidare effettivamente il processo di innovazione all’interno delle loro aziende e di farlo attraverso la gestione dei dipendenti, le tecnologie innovative e lo sviluppo di una corretta cultura aziendale.

Cinque suggerimenti efficaci che ti aiuteranno a innovare in azienda.

In una fase di profonda trasformazione dei mercati come quella in cui stiamo vivendo, le imprese devono prendere decisioni importanti e devono farlo in fretta. Il grande dramma che affligge tanti piccole imprese italiane è la cattiva abitudine della “monocoltura”.

Il monoprodotto, il monocliente, la monodistribuzione, sono tutti atteggiamenti che se non combattuti, possono annientare qualunque tipo di impresa. Focalizzare le attenzioni e le risorse su un unico prodotto, su un unico target di clienti o su un unico canale di vendita non è, quasi, mai la soluzione migliore. Innovare e diversificare sono invece le parole chiave di una corretta politica aziendale improntata all’innovazione.

1. Costruisci una cultura dell’innovazione

Tutto inizia con la creazione e l’incoraggiamento di una cultura innovativa all’interno della tua azienda. Devi consentire ai tuoi dipendenti di parlare, portare idee innovative sul tavolo e mettere in atto strategie realmente nuove e sorprendenti. Ricorda, non esiste un’idea troppo audace o troppo ridicola.

I tuoi dipendenti devono sentirsi liberi di contribuire all’innovazione dell’azienda per la quale lavorano, devono sentire che il loro contributo è riconosciuto, apprezzato e preso in considerazione. Per costruire questo atteggiamento positivo, dovrai rompere la barriera tra la direzione e i dipendenti e impegnarti a sviluppare la comunicazione tra i diversi settore dell’azienda, attraverso sessioni di brainstorming.

2. Circondati di dipendenti innovativi

La capacità di innovare o di inventare qualcosa di completamente nuovo potrebbe non essere una caratteristica intrinseca e potresti quindi essere in grado di apprenderla nel tempo, ma resta il fatto che non puoi semplicemente chiedere ai tuoi dipendenti di essere innovativi. Non funziona in questo modo. Alcune persone semplicemente non sono così creative o devono ancora sbloccare i loro processi creativi attraverso la formazione, l’esperienza e il tempo.

Che cosa significa questo? Significa che devi circondarti di persone i cui succhi creativi stanno già fluendo. Hai bisogno di dipendenti che sono bravi a pensare. Per fare questo devi perfezionare il tuo processo di assunzione e andare alla ricerca di persone in grado di pensare in modo diverso dal resto del gruppo.

3. Per innovare in azienda, abbraccia la tecnologia innovativa e non aver paura di diversificare

Nel moderno degli affari, non può esserci innovazione di successo senza tecnologia moderna. Dai processi di automazione aziendale ai software basati sull’intelligenza artificiale, ci sono molti modi per stimolare l’innovazione portando la tecnologia all’interno dei processi decisionali e di produzione. Se non altro, darà ai tuoi dipendenti gli strumenti necessari per raggiungere obiettivi innovativi.

4. Costituisci squadre per alimentare la possibilità di favorire l’innovazione digitale

A volte i membri di un team di lavoro sono così impegnati a gestire il frenetico carico di lavoro quotidiano che non hanno il tempo e neppure le risorse per essere creativi o innovativi. Invece di mettere l’innovazione nel dimenticatoio, impegnati ad allocare alcune delle tue risorse per creare dipartimenti e divisioni destinati a questo scopo. All’inizio potrebbe sembrare un grande investimento senza rientro. Col tempo capirai che aprire un nuovo dipartimento con pochi innovatori di talento selezionati con cura può fare la differenza per il futuro del tuo brand.

5. Ricerca, monitora e migliora

Ricorda che ci possono essere progressi e successi solo attraverso una ricerca continua e costante, supportata da un’analisi e un monitoraggio frequente. In altre parole, devi sapere esattamente come sta andando lo sviluppo delle tue idee e monitorare le metriche dell’innovazione in modo da poter ricavare informazioni utili. I dati risultanti ti aiuteranno ad alimentare la tua strategia di innovazione e, soprattutto, ti diranno cosa funziona e cosa devi eliminare completamente.

Semplificando possiamo affermare per innovare una PMI è necessario per prima cosa comprendere di quale tipo di innovazione si ha bisogno. L’innovazione che fa al casa tuo potrebbe essere un nuovo prodotto, nuovi processi di progettazione o di produzione, una nuova struttura interna aziendale o, semplicemente, l’ampliamento del capitale umano.

Una PMI ha poi bisogno di un Ambiente IT adeguato. Le imprese, purtroppo, tendono a non stare al passo con le nuove tecnologie. Spesso le piccole e medie aziende portano avanti delle politiche che tendono al risparmio o al “fai da te” senza affidarsi a professionisti del settore. Una volta compreso che lo sviluppo di un ambiente IT improntato allo sviluppo, può essere perseguito solo se si dispone di risorse umane adeguate.

La selezione del capitale umano

La selezione del capitale umano, purtroppo, viene solitamente gestita internamente, spesso senza la presenza di personale esperto nel recruiting. Se si vuole innovare il primo passo potrebbe essere quello di affidarsi ad agenzie o piattaforme di recruiting per la selezione del personale.

Assunto il personale qualificato e sviluppato l’ambiente IT adeguato si dovrebbero comunque organizzare dei percorsi formativi in itinere. Innovare in azienda significa anche sviluppare precisi percorsi di formazione professionale continua per il personale. Qualunque tipo di processo o idea innovativa non può non passare da una buona strategia aziendale che deve necessariamente coinvolgere l’ufficio delle Risorse Umane.

© Riproduzione riservata

 

SEO blogger Appassionato di Keyword Research, da più di dieci anni divido equamente la mia vita professionale tra fogli bianchi di word, blog aziendali e strategie di social media marketing. Nasco come giornalista, prima grande passione, e oggi svolgo la mia attività professionale come Content Manager e SEO blogger con diverse realtà editoriali e importanti progetti imprenditoriali. Collaboro con il Blog SmartFocus e condivido con i suoi lettori la mia passione per l’attualità, il giornalismo e le attività imprenditoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *