Visura PRA online: cos’è e come puoi richiederla?

del 07/04/2021  (ultima revisione 17/06/2022)

Visura PRA online: cos’è e come puoi richiederla?

Ogni automobile, al momento dell’immatricolazione o della vendita, viene registrata al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), i cui dati sono pubblici. Qualunque cittadino, quindi, può accedere alle specifiche informazioni relative ad una determinata vettura. Ciò avviene mediante la richiesta di una visura PRA, ossia un documento che riporta le informazioni giuridiche e patrimoniali relative ad un’automobile. In questo articolo ti spieghiamo cos’è e come puoi richiedere una visura PRA online.

In questo articolo scoprirai:

  1. A cosa serve una visura PRA?
  2. Quanti tipi di visura PRA esistono?
  3. Quali sono le differenze tra visura PRA ed estratto cronologico?
  4. Come richiedere una visura PRA online?
  5. Vuoi scoprire come rivendere questo servizio grazie a VisureNetwork®?

A cosa serve una visura PRA?

Come abbiamo anticipato, questo tipo di visura è rilasciata dal PRA su richiesta del proprietario del veicolo. Si tratta di un documento molto importante perché consente di conoscere diverse informazioni:

  • le specifiche tecniche di un’auto,
  • i dati del proprietario,
  • la presenza di eventuali problemi amministrativi o giuridici sul mezzo.

Richiedere questo documento può essere utile, ad esempio, quando si vuole acquistare un’auto usata e non si conosce il venditore. La visura PRA, infatti, consente di ottenere la certezza dell’iscrizione del veicolo al PRA e di assicurarsi che le informazioni rilasciate dal venditore siano corrette.

Quanti tipi di visura PRA esistono?

In base alla ricerca che si deve effettuare, si può scegliere tra due tipologie di visura PRA, vediamo quali sono:

  • visura PRA per nominativo: un soggetto può conoscere i veicoli intestati a proprio nome al PRA, richiedendo una visura sulla base dei propri dati anagrafici. Questo tipo di ricerca, inoltre, può avvenire sui veicoli dei quali si è stati proprietari intestatari negli anni o su quelli attualmente intestati al richiedente. Questa visura può essere richiesta soltanto per sé oppure in qualità di erede, mentre i professionisti possono richiederla anche per i soggetti per i quali è in corso, ad esempio, un procedimento giudiziario.
  • visura PRA per targa: questa visura è quella più richiesta perché consente di risalire ai dati tecnici di un veicolo e il relativo proprietario in base al numero di targa. Contiene tutti i dati dell’ultimo proprietario del veicolo in caso di persona fisica, o ragione sociale e sede in caso di persona giuridica, oltre alla data dell’atto di vendita e di presentazione della trascrizione al PRA. Vengono indicati anche la marca, il modello, il tipo di cilindrata e i cavalli, il numero di telaio della vettura, insieme agli eventuali fermi amministrativi, ipoteche, sequestri o pignoramenti.

Quali sono le differenze tra visura PRA ed estratto cronologico?

La visura PRA per nominativo o per targa è un documento che non possiede nessun valore legale. Se si ricerca invece un documento che sia valido da un punto di vista legale, bisogna richiedere l’estratto cronologico PRA. L’estratto cronologico PRA riporta, oltre ai dati nella visura, anche la lista dei precedenti proprietari e informazioni su eventuali blocchi, ipoteche o gravami sul mezzo. Si tratta di un documento utile soprattutto in caso di furto: le compagnie assicurative, infatti, lo richiedono spesso per verificare la proprietà del mezzo.

Come richiedere una visura PRA online?

Si può richiedere questo tipo di visura in due modi: online oppure di persona, recandosi presso gli uffici dell’ACI che offrono il servizio PRA. Richiedere una visura pra online è molto semplice e veloce. In caso di una visura pra per targa bisogna indicare il tipo di veicolo e la sua targa. In una visura PRA per nominativo, invece, si dovrà specificare se si tratta di persona fisica o ditta/società, dopodiché immettere alcuni dati identificativi. 

Per ottimizzare le tempistiche, inoltre, è possibile rivolgersi a VisureNetwork®, la prima rete di affiliazione in Italia nelle visure e informazioni commerciali online. Questo significa che sarà possibile ottenere le visure PRA sia per uso personale, sia per rivenderle ai propri clienti. Chi possiede un’attività come un’agenzia di pratiche auto e vorrebbe ampliare i propri servizi, infatti, può farlo tramite l’affiliazione con VisureNetwork®, che mette a disposizione dei suoi affiliati e dei loro clienti una piattaforma con accesso automatizzato alla banca dati pubblica del PRA, oltre a quella di Catasto, Conservatoria e Camera di Commercio.

Tra i servizi disponibili sulla piattaforma di VisureNetwork® rientrano i seguenti:

  • visura PRA per targa,
  • certificato cronologico PRA per targa,
  • visura PRA nominativa,
  • sospensione fermo amministrativo,
  • trascrizione atto di pignoramento.

Vuoi scoprire come rivendere questo servizio grazie a VisureNetwork®?

VisureNetwork® mette a disposizione degli Affiliati il più completo portale di servizi di informazioni commerciali e immobiliari e di indagini patrimoniali con oltre 200 tipologie di visure, documenti, certificati e report a disposizione dei tuoi clienti. Compila il form per scoprire tutti i vantaggi del nostro Programma di Affiliazione!

    *Nome

    *Cognome

    *E-mail

    *Cellulare

    *Società

    Sito web

    Messaggio

    Dichiaro di aver preso visione dell’informativa sulla privacy ed accetto il trattamento dei dati ai sensi del GDPR2016/679.

     

     

    Ho intrapreso la libero professione nel lontano 1996 nell’ambito delle visure ipotecarie e catastali per conto dei principali gruppi bancari e degli enti di riscossione pubblica. Contestualmente, per conto di enti religiosi ed ecclesiastici, ho curato la gestione dei loro patrimoni immobiliari: dal check immobiliare, allo studio di fattibilità fino alla riqualificazione e messa a reddito. Nel 2019 ho ideato VisureNetwork®, la prima piattaforma di affiliazioni in modalità white label nel settore delle informazioni commerciali. Seguo con attenzione gli scenari del mercato immobiliare e l’impatto che le innovazioni digitali avranno nell’attività economica delle imprese.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.